Inizio anno formativo 2023/2024

Pubblicato il 27 novembre 2023 alle ore 20:43

Con la Celebrazione Eucaristica in Cattedrale, presieduta dall’Assistente Spirituale don Pietro Madeo, il 26 novembre u.s., domenica di Cristo Re dell’Universo, la Confraternita Maria SS. Addolorata ha iniziato ufficialmente l’anno formativo per il 2023/2024.

Una celebrazione ricca di contenuti e riti esplicativi. Alcuni fedeli laici sono stati presentati all’Assemblea e hanno espresso il desiderio di intraprendere il “cammino di noviziato” per poi entrare ufficialmente nella Confraternita. I candidati sono: Amoruso Gianbattista; Attadia Antonio; Esposito Rosanna, Misuraca Giuseppe; Nigro Alida, Santelli Anna, Scarlato Annamaria, Zagarese Ettore, Zito Rosa.

Il Priore Umberto Corrado chiamandoli per nome, come ad ogni “vocato”, i candidati hanno risposto “Eccomi” alla chiamata.

Alcuni riti esplicativi hanno arricchito la celebrazione: la consegna del Vangelo, da parte dell’Assistente Spirituale; lo Statuto diocesano e il Regolamento interno della Confraternita, da parte del Maestro dei Novizi, Giulio Ammirato; il medaglione con l’immagine dell’Addolorata, come simbolo di prima appartenenza alla Confraternita, da parte del Priore.

Alla fine della S. Messa l’abbraccio di benvenuto ai nove fratelli e sorelle in Cristo da parte di tutti i confratelli e consorelle e la consueta foto di rito curata dal fotografo ufficiale Fernando Santella.

Non per ultimo, giunti ormai al termine del mese di novembre, sono stati ricordati durante la celebrazione tutti i confratelli defunti che hanno lavorato con fede e devozione per il bene della confraternita.

 

A breve, sul sito ufficiale tutte le foto della celebrazione.

 

Giuseppe Calarota, Segretario


Aggiungi commento

Commenti

Anna
7 mesi fa

Grazie per l'accoglienza non soltanto del Nostro Padre Spirituale ma di tutti i confratelli.Non nascondo che ho provato commozione e nello stesso tempo prego il Signore che mi accolga a far parte della Confraternita e che questo cammino intrapreso apre il mio cuore ad essere ancor più disponibile e caritatevole verso gli altri.